T.SilkShield uno scudo naturale

Proteggere se stessi e gli altri secondo natura

T.SilkshieldT.Silk Shield è la mascherina, lo scudo naturale che l’eccezionalità della fibra di seta (il materiale del futuro) è in grado di contrapporre alla pandemia determinata dal virus Covid19.

Un’azione di contrasto da parte di una  fibra totalmente sostenibile,  in grado di garantire assenza di inquinamento,   nonché naturale completa decomposizione, (essendo costituita da sole proteine naturali, eccezione fatta per gli elastici), nello smaltimento delle mascherine. Una fibra che per sue caratteristiche chimico/fisiche è rispettosa del benessere della pelle umana, curativa e rigenerante.  (scopri SilkGenera)


Le mascherine nostro malgrado sono diventate compagne della quotidianità nostra vita. All’esterno, al lavoro, al supermercato, in un centro commerciale, in una passeggiata, in ogni occasione dove ci possa essere un contatto più o meno ravvicinato con altre persone.

comunità covidLa protezione di sé stessi e degli altri è divenuta un’arma fondamentale di fronte a questa pandemia.

Le mascherine di comunità così come definite dal DPCM del 21/04/2020 sono state disciplinate da successive disposizioni dell’Istituto Superiore della Sanità (ISS)*

T.SilkShield – Tecnologia 3LSilk

T.SilkShield riunisce all’interno di un unico prodotto la massima tecnologia ed innovazione data dalla struttura 3LSILK (3 LayersSilk) multistrato, frutto dell’unione dell’artigianalità e della ricerca di due propositive realtà del panorama italiano della Seta (Cosetex ed Elitex):
mascherina antivirus multistrato

  • Esterno: tessuto in 100% Seta, naturalmente antibatterico, sanificato, idrorepellente – rappresenta una prima decisa barriera alle goccioline microscopiche;
  • Contatto con la pelle: tessuto in 100% seta, traspirante, anallergico – rispettoso e curativo della fisiologia della pelle umana grazie alle proteine naturali della Seta (Sericina e Fibroina). Un tessuto il cui filo è naturalmente privo di scaglie sulla superficie e pertanto non crea microabrasioni e conseguenti dermatiti da sfregamento con pelle, labbra e narici;
  • Interno: un’imbottitura/membrana in 100% seta  sanificata, antibatterica, filtrante – un perfetto termoregolatore naturale  del microclima viso-mascherina che evita accumulo di umidità, incrementando il potere filtrante attraverso l’assorbimento e l’immediato trasferimento all’esterno del vapore acqueo prodotto in eccesso. 

T.SilkShield è:

tsilkshield protezione pandemia mascherina

  • idrorepellenza dell’esterno contro l’aerosol;
  • il potere filtrante del multistrato;
  • la barriera elettrostatica alla penetrazione alle particelle virali;
  • l’antibatteriticità naturale della seta;
  • componenti sanificati;
  • massima traspirazione coibenza e termoregolazione;
  • naturale ipoallergenicità;
  • naturalità di una fibra e del suo sistema sostenibile di produzione;
  • cura e benessere della pelle in assenza di prurito e dermatiti;
  • l’ecologicità e l’assenza di elementi inquinanti;
  • non rilascio di sostanze inquinanti e microfibre;
  • pieno riciclo. https://www.cosetex.it/blog/riciclo-nel-settore-tessile/

Da oggi potrai trovare sul nostro sito un prodotto unico ed esclusivo in differenti misure e colori e con la possibilità di ampie personalizzazioni. Scopri ora


*ISS 09/05/2020

“Le mascherine, in base al DPCM del 26 Aprile scorso sono divenute obbligatorie negli spazi confinati o all’aperto in cui non è possibile o garantita la possibilità di mantenere il distanziamento fisico…” “In base al comma 2 dell’articolo 3 dello stesso  possono essere utilizzate mascherine di comunità, ovvero mascherine monouso o mascherine lavabili, anche auto-prodotte, in materiali multistrato idonei a fornire un’adeguata barriera e, al contempo, che garantiscano comfort e respirabilità, forma e aderenza adeguate che permettano di coprire dal mento al di sopra del naso”.   Le mascherine rappresentano una misura complementare  per il contenimento della trasmissione del virus e non possono in alcun modo sostituire il distanziamento fisico, l’igiene delle mani e l’attenzione scrupolosa nel non toccare il viso, il naso, gli occhi e la bocca.

1) Che differenza c’è tra le cosiddette mascherine di comunità e le mascherine chirurgiche? 

Le mascherine chirurgiche sono le mascherine a uso medico, sviluppate per essere utilizzate in ambiente sanitario e certificate in base alla loro capacità di filtraggio. Rispondono alle caratteristiche richieste dalla norma UNI EN ISO 14683-2019 e funzionano impedendo la trasmissione.

Le mascherine di comunità, come previsto dall’articolo 16 comma 2 del DL del 17 marzo 2020, hanno lo scopo di ridurre la circolazione del virus nella vita quotidiana e non sono soggette a particolari certificazioni. Non devono essere considerate né dei dispositivi medici, né dispositivi di protezione individuale, ma una misura igienica utile a ridurre la diffusione del virus SARS-COV-2. 

2) Quali sono le caratteristiche che devono avere le mascherine di comunità? 

Esse devono garantire una adeguata barriera per naso e bocca, devono essere realizzate in materiali multistrato che non devono essere né tossici né allergizzanti né infiammabili e che non rendano difficoltosa la respirazione. Devono aderire al viso coprendo dal mento al naso garantendo allo stesso tempo confort.